Il casino come opportunità di lavoro per i giovani

Se visto da un’ottica professionale il casino può diventare un’opportunità che offre nuovi posti di lavoro. Ad esempio Malta con una politica economica che favorisce le compagnie di gioco online vede impiegate nel settore oltre 8 mila persone. Un settore forte che non vede crisi e diventa anzi un’opportunità. Come si può iniziare? Per diventare croupier e lavorare nei casino è infatti necessario sostenere dei corsi di formazione obbligatori e a pagamento, volti alla completa istruzione personale per affrontare al meglio la propria nuova avventura in campo lavorativo. Alcuni corsi di formazione sono offerti anche dai Salesiani. Un’idea tutt’altro che cattiva, che svilupperemo lungo questo percorso, per una professione decisamente poco comune che ha ormai intrapreso la strada di un lavoro sempre più richiesto. E il motivo risulta piuttosto semplice, soprattutto a causa della grande quantità di nuove aperture di casino in tutta Europa: tanti i nuovi mondi dello svago aperti nel vecchio continente, soprattutto in posizioni strategiche o collocati in zone di confine per permettere a persone in viaggio o a semplici curiosi di sperimentare un nuovo mondo. Capace di parlare una sola lingua: quella dell’azzardo, decisamente predominante rispetto alle poche, classiche punte di francese usate proprio dai nostri accettatori di scommesse (e non solo).

Nuove aperture di casino e, di conseguenza, nuove importanti possibilità di lavoro da non sottovalutare. Cercare lavoro come croupier, infatti, offre attualmente molti vantaggi: in primis, nonostante la concorrenza per il suddetto incarico sia comunque in espansione, essa non risulta tuttavia ancora più di tanto spietata. Non un aspetto da sottovalutare, in mezzo alle tante difficoltà riscontrate nel mondo del lavoro odierno per trovare un’occupazione e davanti alla possibilità di trovare impiego con un pizzico di facilità in più. Occhio, però, a pensare che si tratti solamente di un’attività piuttosto semplice: la quantità di casino in costruzione ed in netto aumento presuppone anche la possibilità che, in caso di richiesta di assunzione, la domanda di lavoro riceva una risposta sì positiva, ma geograficamente lontana rispetto alla propria posizione di partenza.

Se siete persone che amano viaggiare e fermarsi poco, regalando alla vostra vita continue novità quotidiane, la strada del croupier potrebbe però rivelarsi la chiave di volta per un futuro decisamente scoppiettante. Pensare di lavorare nei più grandi casinò di Las Vegas, già mozzafiato al solo vederli, o comunque a tentare un’esperienza estera, USA o paesi continentali che siano, non può che dare una carica in più, permettendo a chiunque di dilettarsi anche alla scoperta di nuove città o paesi e di dilettarsi da turista durante la propria attività lavorativa. Possibilità particolarmente adatta anche a gente caratterialmente espansiva, spinta dalla curiosità e mai sazia nel conoscere e rapportarsi, quotidianamente, con nuove persone.

Dove lavorare

La lista dei desideri può essere lunga: a Malta ad esempio è possibile lavorare al Casino Portomaso, Dragonara o l’Oracle in una bellissima isola mediterranea dal clima invernale mite e dagli oltre 300 giorni di sole. Se preferite non spostarvi addirittura oltreoceano? Anche l’Europa è in grado di soddisfare (per quanto possibile) tante richieste lavorative: il casino di Baden-Baden in Germania, inserito nella foresta nera della splendida cittadella e spa tedesca, e l’Empire di Londra, vero e proprio covo per gli amanti del “gambling” ed addirittura privo di finestre, nonché sede ufficiale delle World Tour Series di Poker, sono tra i casino più rinomati del vecchio continente. Senza scordare la più classica ed elegantissima struttura di Montecarlo, regno prettamente di soli miliardari e famoso per le salate giocate di poker classico e blackjack.

casino malta

La novità ancor più sorprendente relativa agli ultimi casino costruiti sta nel renderli a tutti gli effetti dei veri e propri resort, dove fermarsi proprio per alloggiare anche durante una vacanza. E gli esempi più curiosi riguardano certamente il Sun City di Rustenburg, in Sud Africa, dotato addirittura di due campi da golf da 18 buche (oltre ai numerosi ristoranti), o il Taj Mahal di Atlantic City, contenente anche uno dei più famosi Hard Rock Café all’interno. Poi, spazio a sogni ancor più grandi: diventare croupier al Ceasars Palace di Las Vegas, osservando anche puntate su tanti eventi sportivi e percorrendo la location del famoso film “Una Notte da Leoni”, o al Bellagio, sempre a Las Vegas, tra splendide fontane capaci di far da cornice alla produzione del film “Ocean’s Eleven” e di testimoniare anche jackpot da ben due milioni di euro. Senza dimenticare la possibilità asiatica legata al casino “The Venetian” a Macao, Cina, palesemente ispirato alla nostra città lagunare ed in grado di offrire… Si, anche giri in gondola all’interno del casino più grande del mondo. Luoghi certamente visibili in maniera differente rispetto agli occhi del croupier, prettamente impegnato nel proprio lavoro ma in grado di sostare per ore in ambienti decisamente affascinanti e visitabili, perché no, a turno di lavoro concluso.

Corsi di formazione per croupier

Montecarlo, Las Vegas, Malta o Venezia, per restare all’interno dei confini del nostro paese. Sono tante le località in giro per il mondo capaci di offrire casino unici nel loro genere, veri e propri parchi del divertimento per gli amanti del gioco d’azzardo: dal poker, in versione Caribbean Stud o Texas Hold’em, alle slot machine, passando per i più classici Trente et Quarante, Chemin de fer e la semplicissima quanto intramontabile roulette. Luoghi di svago per passare serate diverse, concedendosi una serata di lusso tentando la fortuna, o piacevole ed inguaribile abitudine per chi è solito dedicarsi, live o da casa, al cosiddetto “gambling”.

corsi formazione“Rien ne va plus, les jeux sont faites”. Quante volte avrete sentito pronunciare questa frase? E allo stesso tempo, quante volte avete sperato di aver collocato nel giusto punto le fiches sul tavolo da gioco per poter portare a casa la posta in palio? Tante, anche troppe, se avete collocato il mondo dei casino nella classifica dei vostri principali svaghi. E se questo mondo dovesse entrarvi talmente tanto sottopelle da farne un’abitudine quotidiana? Guai a fraintendere: il gioco è vietato ai minori e può creare dipendenza patologica, finendo così per diventare un rischio anche per la propria vita in termini economici e non solo. Ma può anche essere preso, allo stesso tempo, come un hobby misurato, pronto a seguire costantemente le linee delle proprie possibilità e a non oltrepassare limiti imprescindibilmente da rispettare ed è qui che si inseriscono i programmi rivolti ai giovani con i corsi di formazione offerti dai Salesiani a Malta e nel mondo.

Nuove possibilità formative per i giovani

Per stazionare nel mondo dei casino tuttavia, può anche esserci un’altra particolare alternativa come quella offerta dai Salesiani in ottica di un futuro inserimento nel mondo del lavoro. Il gioco è libero, concesso a qualsiasi maggiorenne e praticabile in qualsiasi momento… E se si decidesse dunque di spostarsi dall’altro lato, quello della forza motrice che permette alla roulette di girare a 360° in cerca di fortuna da regalare? Quello dell’intero mazzo di carte in mano, di fiches spostate in massa e della camicia bianca con gilet nero e papillon in bella vista, spiegato in maniera piuttosto riduttiva? Sì, proprio quello del croupier, una figura alla quale si pensa spesso in maniera sommaria, ricollegando l’universo dell’azzardo alla mera voglia di portare solamente la fortuna dalla propria parte e di arricchire le proprie casse grazie a qualche possibile vincita. Mestiere tutt’altro che banale o casuale, ricco di spunti, curiosità e nozioni da apprendere sulle quali vale la pena focalizzarsi.